11-11 Maratonina di Busto Arsizio

Ci siamo.. maratonina di Busto.. le ultime settimane non sono andate bene e la mattina non inizia benissimo, l’orologio è rimasto sotto carica in cucina!
Arrivo al punto di ritrovo ed ecco l’onda neroverde della Samverga.. sono tutti li.. compagni vecchi e qualche volto nuovo.. siamo in tanti, chi si deve allenare,
chi viene per la compagnia, chi per i suoi obiettivi:

Br8, Dany, Alessandro C., Anto, Luca, Paolo, Alessandro G., Vincenzo, Fusca, Doff, Stefano, Paolo, Veronica, Mirko, Gabriele, Claudio e Sarah per la competitiva e gli immancabili Pio e Carlo accompagnati da Edo per la non competitiva!

Ci avviciniamo alla partenza e la tentazione di aggregarsi a chi è li per allenarsi è tanta.. potrei correre con Fusca e Pio (i miei soci a Ledro) od unirmi a Mirko (con cui condivido obiettivi futuri) ma poi mi ricordo che c’è il mio amico/rivale e che io in fondo sono ignorante… 

Sì.. ci provo, mi ero dato un obiettivo e ci voglio provare.. se salto.. salto e bona…

Parto nel solito traffico e l’unica soluzione per non perdere tempo è salire sul marciapiede.. comincio a pensare a come fare per tenere il ritmo senza avere l’orologio e mi viene un’idea.. cerca i pasear.. cerca la cheerleader.. corri.. comincio a recuperare i miei compagni, oggi è uno spettacolo.. tutti in divisa!!

Raggiungo i palloncini dell’1.35… non basta… corri… lasciali indietro… sento le gambe che girano e non vado in affanno con la respirazione… corri!
Eccolo ho trovato Antonio!! Lui ci prova e mi dice “non esagerare…” ma è come dire ad un bambino di non sporcarsi vicino alle pozzanghere… e io nelle pozzanghere ci sguazzo… ciaaaaaooooooo… corri…!

Dove sono i palloncini dell’1.30? Sono al 7km… ahi ahi.. cosa succede? niente.. corri… 8km… pua pua pua… nessun affanno con la respirazione ma le gambe iniziano a tradirmi.. sono pesanti ma ci sono ancora… svegliale.. corri

10km… si avvicina la pista… ecco Br8 che ha già fatto il giro di pista.. ecco i palloncini dell’1.30 hanno un vantaggio di circa 500/600 metri.. ed ecco anche il Dany.. gli faccio un segno.. come per dirgli: “sto arrivando, ci sono quasi” ma sto iniziando a bluffare con me stesso… le gambe ora sono pesanti… corri!

Trovo un gruppetto.. 2 km di elastico continuo… corri
13 km pua pua pua… le gambe sono sempre più pesanti… ho sete.. non riesco più a tenere un ritmo qualsiasi… alterno accelerazioni a rallentamenti… sto sbagliando tutto… corri!

Comincio ad essere superato da chi avevo saltato facilmente… ad un certo punto mi trovo quasi solo… 15km praticamente sto raschiando il fondo del barile… acqua e un po’ di sali… corri!

16/17 sento una voce… è Anto: “dai, tieni.. stai qui” ci provo… non riesco… sono di nuovo solo.. curva a destra… all’improvviso mi sento a Pamplona… è come se sentissi una mandria di tori dietro di me… arriva un gruppone… mi travolgono… provo ad attaccarmi… niente… corri..

Manca poco.. 4 km.. al cervello dico che ne mancano 3… sono così fuori che forse riesco ad ingannarmi da solo… corri!

Arrivano… sono i palloncini dell’1.35… mancano 2 km… no loro no… corri… bon superato.. ora mollo il colpo.. ma uno di loro mi incita e soprattutto mi da un passo regolare.. lo seguo.. 1 km così.. corri

20km corri…! vado.. li lascio dietro… stringo letteralmente i denti corri! ecco l’arco.. non ho la forza di fare lo sprint.. tengo solo il passo … finisco… è fatta!!! 1.33.52!!

Vedo le faccie di Anto e Dany.. non capisco.. sono soddisfatto o no? boh.. ho solo voglia di abbassare quel tempo il più in fretta possibile e di farlo correndo con i miei compagni!

CORRI!

Forza Samverga!!

[Mattia]

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 risposte a 11-11 Maratonina di Busto Arsizio

  1. King dice:

    Bravo Mattia, corri corri!

  2. Mario Paolo Zocchi dice:

    Bravo ,con l’esperienza e la determinazione,riuscirai senz’altro ad abbassarlo,sei giovane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *